Your browser is not supported

Stai utilizzando un browser che non è più supportato. Per continuare a visitare il nostro sito Web, scegli uno dei seguenti browser supportati.

Che cosa sono le linee Schlenk?

Come funziona una linea Schlenk?

Una linea Schlenk è un apparato tubolare in vetro comunemente utilizzato nella ricerca chimica o nei laboratori di materiali per eseguire esperimenti sottovuoto e in atmosfera inerte (come azoto o argon). Viene utilizzata quando i campioni sono sensibili ad aria/umidità e il vuoto spesso viene utilizzato anche per rimuovere le ultime tracce di solvente da un campione. Una linea Schlenk generalmente contiene un doppio collettore in vetro con più porte, il cui numero è configurabile. Un collettore è collegato a una sorgente di gas inerte, mentre l'altro è collegato a una pompa per vuoto (vedere fig. 1).

Un serbatoio con il campione è collegato al collettore, ad esempio da un tubo del vuoto in gomma con accesso ad ogni porta controllato da un rubinetto. Una linea di ritorno del collettore Schlenk viene sempre tenuta sottovuoto, l'altra sotto gas inerte, controllata da valvole.

Una trappola fredda di azoto liquido o acetone/ghiaccio secco viene utilizzata tra la linea Schlenk e la pompa per vuoto per proteggere la pompa, ad esempio dai solventi presenti nell'esperimento. La pressione di vuoto tipica può scendere fino a 1x10-3 mbar.

Una tipica linea Schlenk

Quali sono le possibili difficoltà legate al vuoto e come si possono risolvere?

1. Difficoltà

  • Pompaggio del vapore condensabile derivante dal processo.
  • Rischio di gas/vapori corrosivi o aggressivi.

2. Soluzione

Piccola pompa di prevuoto con dimensioni tipiche da 3 a 12 m³/h.

Per questa applicazione è possibile utilizzare pompe nXDS (pompe per vuoto a spirale a secco) e pompe RV (pompe per vuoto rotative a palette a tenuta d'olio).

Per le versioni RV:
RV Pump

Le robuste pompe RV possono essere azionate in un'esclusiva modalità ad alta produttività e con zavorra a gas inerte per evitare la condensa di vapori e diluire i solventi che entrano nella pompa. Una trappola fredda installata nella linea del vuoto, che spesso fa parte della linea Schlenk, cattura la maggior parte dei vapori condensabili e riduce al minimo l'ingresso di vapori nella pompa per vuoto. L'installazione di un filtro EMF protegge in modo sicuro l'ambiente di lavoro se la pompa non viene utilizzata all'interno di una cappa di aspirazione.

Per le pompe nXDS:
Edwards nXDS10i Scroll Pump

Le pompe per vuoto nXDS con funzionamento a secco devono essere utilizzate con zavorra a gas inerte per evitare la condensa di vapori e diluire i solventi che entrano nella pompa.

Utilizzare le versioni C se devono essere pompati gas/vapori leggermente corrosivi o aggressivi. Inoltre, una trappola fredda che spesso fa parte della linea Schlenk, potrebbe proteggere ulteriormente la pompa.

3. Vantaggi principali e passo successivo

Per le versioni RV:

  • Soluzione comprovata nelle applicazioni della linea Schlenk.
  • Soluzione di base economicamente conveniente con rapporto efficiente prezzo/prestazioni.
  • Intervalli di manutenzione prolungati grazie all'eccellente gestione dei vapori e alla buona capacità di gestire gas leggermente corrosivi o aggressivi.

Per le pompe nXDS:

  • Soluzione comprovata nelle applicazioni della linea Schlenk.
  • Nessun rischio di contaminazione da olio grazie alla tecnologia a secco; nessun olio viene contaminato dai gas di processo.
  • Intervalli di manutenzione prolungati grazie all'eccellente gestione dei vapori.
  • Tempi di attività elevati grazie alla buona capacità di gestione di gas/vapori leggermente corrosivi o aggressivi con speciali versioni C.